Aaron Ramsey ha parlato della tragedia dietro la candidatura del Galles alla Coppa del Mondo 2022 e afferma di essere alla guida della squadra in memoria di Gary Speed

AARON RAMSEY sarà alimentato dai bei ricordi di Gary Speed ​​mentre il Galles inizia la sua prima partita di Coppa del Mondo dal 1958.

Il sensazionale centrocampista, 31 anni, realizza il sogno di una vita quando lunedì esce per un momento emozionante contro gli Stati Uniti allo stadio Ahmad Bin Ali.

Aaron Ramsey è stato il più colpito dalla morte dell'allenatore del Galles Gary Speed ​​11 anni fa.

3

Aaron Ramsey è stato il più colpito dalla morte dell’allenatore del Galles Gary Speed ​​11 anni fa.Credito: Getty
L'intera nazione ha ricordato Gary Speed, che è stato un eroe da giocatore e poi da allenatore, quando l'anno scorso il Galles ha affrontato l'Estonia a Cardiff.

3

L’intera nazione ha ricordato Gary Speed, che è stato un eroe da giocatore e poi da allenatore, quando l’anno scorso il Galles ha affrontato l’Estonia a Cardiff.Credito: Getty

È stata una lunga attesa di 64 anni prima che l’All Wales raggiungesse finalmente una semifinale globale di fronte a una qualificazione regressiva.

Ma Ramsey, il capitano Gareth Bale e la vecchia guardia sono emersi dalle avversità personali seguite alla tragica morte dell’ex boss Speed ​​nel novembre 2011 per arrivare a due euro e reclamare ora il Santo Graal.

Rambo è stato forse il più colpito dalla morte di Speed, poiché all’epoca era il capitano del Galles dopo aver nominato i suoi eroi.

Il successore di Speed, Chris Coleman, ha sostituito Ramsey come skipper con Ashley Williams nell’ottobre 2012 a causa del pedaggio che ha dovuto sostenere.

Messi salta l'allenamento in Argentina, l'alcol VIETATO, la corsa contro il tempo di Maddison
Lo sponsor della birra della Coppa del Mondo Budweiser risponde brillantemente al divieto di alcol del Qatar

E, con i ricordi che tornano alla vigilia della sua prima Coppa del Mondo, il 75 volte campione ammette che lo spirito di Speed ​​non sarà mai lontano dalla sua mente in Qatar.

Ramsey, la cui voce è arrivata quasi alla rottura nel documentario della BBC Together Stronger, ha detto con emozione: “Gary è sempre nei nostri pensieri con tutto ciò che abbiamo fatto.

“Mi emoziono perché sono successe molte cose lungo la strada. Sono molto felice di aver potuto vivere il mio sogno.

“Ma era il sogno e la visione di Gary che ci qualificassimo per il Brasile nel 2014.

“Quando è arrivato, uno degli obiettivi che si era prefissato era quello di qualificarsi per la Coppa del Mondo.

«Se guardi dove siamo ora, vedrai che ci sono le impronte di Gary. È stato lui a far muovere le cose per noi e sicuramente ci ha preparato per queste esperienze che abbiamo avuto.

“Non l’abbiamo capito allora, essere finalmente in grado di farlo lo rende ancora più emozionante e speciale per noi. Questo significa tutto.

“Sarà nei nostri pensieri per sempre e sicuramente di nuovo prima della nostra prima partita di lunedì”.

Speed, subentrato a John Toshack come allenatore del Galles nel dicembre 2010, ha portato i Dragons sulla strada del successo.

Tuttavia, nell’agosto 2011, hanno raggiunto il loro ranking Fifa più basso di sempre, 117 °.

Ma Ramsey, che quando aveva 15 anni disse alla moglie d’infanzia Colleen: “Un giorno avrebbe portato il Galles a una Coppa del Mondo”, dice di essere completamente convinto del piano generale di Speed.

Ramsey ha aggiunto: “Gary aveva questo modo di credere a qualsiasi cosa dicesse. Era un leader e ci ha convinto tutti.

“Quando ha ottenuto il lavoro ero molto emozionato. È stato fantastico per me, mi ha dato molte responsabilità quando ero giovane e ha visto molto se stesso in me, perché abbiamo giocato in un ruolo simile.

L'ex stella dell'Arsenal Aaron Ramsey è felice di giocare finalmente in una Coppa del Mondo

3

L’ex stella dell’Arsenal Aaron Ramsey è felice di giocare finalmente in una Coppa del MondoCredito: P.A

“Era esigente in campo, ma era un bravo ragazzo. Ha aiutato i giocatori a provare a realizzare un nostro grande sogno.

“Da dove eravamo a dove eravamo in quel breve periodo di tempo è stato straordinario. Tutto era possibile”.

Ma la tragedia ha scosso il Galles domenica 27 novembre 2011, quando è arrivata la notizia della morte shock di Speed.

Ramsey ha ricordato: “Ero nel mio soggiorno ed è arrivato in TV. Ho ricevuto un paio di messaggi e ho chiamato subito Chris Gunter per vedere se aveva sentito qualcosa.

“Non ci credevo del tutto in quel momento, non credo che qualcuno l’abbia fatto.
“È stato un momento difficile perché pensavo a lui e alla sua famiglia, ai suoi giovani ragazzi di allora.

“Lo abbiamo visto qualche settimana fa, sembrava molto felice.

“In uno dei suoi ultimi allenamenti uno dei giocatori ha fatto una noce moscata. Ha dimostrato di avere ancora classe e di saper ancora giocare.

“Ricevere quella notizia è stato sorprendente. Ha colpito tutti, non solo me, il pubblico gallese e il mondo del calcio’.

Coleman ha ricostruito il Galles, portandoli alla finale di Euro 2016 in Francia, con Ramsey un artista straordinario.

È stato uno shock ricevere questa notizia. Ha colpito tutti, non solo me, il pubblico gallese e il mondo del calcio.

Aaron Ramsey

L’ex giocatore dell’Arsenal, ora in Ligue 1 con il Nizza, ha giocato anche agli Europei la scorsa estate e ha aiutato la squadra di Robert Page a prenotare il posto in Qatar con una vittoria ad eliminazione diretta contro l’Ucraina a giugno.

Ramsey ha aggiunto: “È stato fantastico. È stato un grande sogno che si è avverato. Ricordo di essere caduto a terra dopo la partita.

“È quasi come se avessimo chiuso il cerchio. Eravamo qualificati per una Coppa dei Campioni, ma questa è stata davvero la più significativa.

“Tutti avevamo dei sogni. Hai pensato: ‘Ci arriveremo davvero?’ ma abbiamo conservato la fede”.

Dopo gli Stati Uniti, il Galles affronterà l’Iran e poi l’ultima sfida del Gruppo B con l’Inghilterra – che ha battuto Ramsey e compagni, vincitori di Euro 2016 – il 29 novembre.

Ramsey ha ricordato: “Siamo arrivati ​​in testa presto ed è stata una partita in cui volevamo proteggere e mantenere il vantaggio.

Ero in I'm A Celebrity e questo è quanto mangi effettivamente
La mamma di 22 anni Sue Radford inizia i suoi acquisti natalizi e condivide i regali

“Eravamo molto vicini a questo, ma queste cose possono succedere.

“La realtà è che siamo una piccola nazione contro i giganti del calcio mondiale. Questa squadra è umile ma cerchiamo di competere con i migliori. Negli ultimi anni abbiamo dimostrato di saperlo fare”.

Leave a Comment